Banco Farmaceutico: raccolti 350.000 farmaci per bisognosi

Banco Farmaceutico

Esprime soddisfazione il presidente del Banco Farmaceutico, Paolo Gradnik, per l’esito della Giornata di raccolta del farmaco. L’iniziativa si è svolta 1.200 comuni, coinvolgendo 3.681 farmacie. Tutto questo è stato possibile grazie ai 14 mila volontari che il Banco Farmaceutico è riuscito a mettere in campo.

Il Banco Farmaceutico: impegno e numeri

Attraverso una rete capillare di associazioni “amiche” vengono assistite 400 mila persone bisognose, anziani, famiglie e immigrati. Sono 1.638 gli enti caritativi che assistono il Banco sul territorio nazionale. E intanto, altre iniziative per consentire di donare farmaci tutto l’anno sono state avviate. Ad esempio, un’app gratuita, DoLine, che permette di sapere quali siano i bisogni maggiori nella propria zona di residenza per permettere ai donatori di rendersi utili in tempo reale ed evitando di acquistare farmaci di cui non vi è necessità.

L’iniziativa del Banco Farmaceutico è giunta al sedicesimo anno di attività. Si affianca ad altre iniziative di volontari, ad esempio Emergency, che si assumono responsabilità in vece della Sanità pubblica incapace di capillarizzare i servizi e renderli disponibili ai ceti più disagiati della popolazione. Ricordiamo che per sostenere l’iniziativa del Banco non è necessario acquistare farmaci nuovi: può essere sufficiente recapitare nella propria farmacia di fiducia i farmaci inutilizzati e non ancora scaduti. Un gesto che fa bene ai meno facoltosi e all’Ambiente.

 

You May Also Like

Close
Vai alla barra degli strumenti