Ezio Bosso: miracolo a Sanremo

Ezio Bosso, Sanremo 2016

Il grande pubblico ha scoperto ieri sera, durante la seconda serata di Sanremo 2016, il pianista, compositore nonché direttore d’orchestra italiano Ezio Bosso. Il maestro si è esibito nella presentazione della sua opera “Following a bird“, tratta dal suo album uscito il 30 ottobre 2015, incantando tutti. Sua, la standing ovation più prolungata.

Ezio Bosso, il video della sua performance

Classe 1971, il maestro Ezio Bosso vanta un’immensa produzione musicale, ma quello presentato a Sanremo 2016 è il suo primo disco. Il maestro è affetto da una malattia neurologica degenerativa (una forma di SLA), che lo costringe sulla sedia a rotelle, ma non gli ha impedito né di continuare a creare, né di continuare a eseguire le sue opere. Rivedi “Following a bird” del maestro Ezio Bosso nel video che qui sotto.

Inutile dire che abbia incantato tutti: la sua intensità unita alla meraviglia per la vita che Ezio Bosso ha sprigionato, hanno donato un momento di grandissima emozione.

Finalmente il grande maestro ha avuto modo di presentarsi compiutamente al pubblico italiano. Molti non sanno che Ezio Bosso è famoso in tutto il mondo e considerato uno dei più prolifici ed eclettici compositori, essendosi cimentato in composizioni classiche per le grandi orchestre sinfoniche, da camera o solistiche, ma anche in colonne sonore per il cinema (leggi, Salvatores), fino al teatro, alla danza e alla sperimentazioni con i ritmi contemporanei. Scoprire il suo nuovo lavoro, “The 12th room“, un’occasione per innamorarsi definitivamente di lui.

 

You May Also Like

Close
Vai alla barra degli strumenti