Nelson Mandela nel ricordo di Marco Cianfanelli

Nelson Mandela Marco Cianfanelli

Il nome di Nelson Mandela rimarrà per sempre nei cuori degli amanti della libertà e dell’uguaglianza. L’opera dello sculture Marco Cianfanelli, sudafricano, ma di probabili origini italiane, è un capolavoro di prospettiva. Inaugurata il 4 agosto 2012, l’opera denominata Release (Rilascio), è posta sul luogo dove Mandela fu arrestato il 5 agosto 1962 per rimanere in carcere 27, lunghissimi anni. 50 barre, a simboleggiare il 50° anniversario della sua cattura, occorso, appunto, nel 2012.

I simbolismi nell’opera a Mandela

“Le 50 colonne rappresentano i 50 anni passati dalla sua cattura”, spiega Cianfanelli, “ma suggeriscono anche l’idea di molti che vanno a comporre un insieme; della solidarietà. Indica l’ironia secondo cui l’atto politico dell’incarcerazione di Mandela cementò il suo stato di icona della battaglia [per la fine della segregazione razziale e per i diritti civili], alimentando la resistenza e la solidarietà e finendo per portare nel paese la democrazia e il cambiamento politico”.

L’immagine nitida di Mandela si percepisce solo da una posizione precisa, mentre da una vista laterale, la progettazione e la disposizione delle colonne creano un senso o momento di frattura, il rilascio. Le dimensioni della scultura sono monumentali: larga 5,19 metri, alta 9.48 metri, lunga: 20,8 metri.

(Vuoi proporre un’opera? Interagisci!)

 

You May Also Like

Close
Vai alla barra degli strumenti